Mario Tozzi

Il celebre pittore Mario Tozzi nasce nel 1895 a Fossombrone vicino a Urbino. Indirizzato verso gli studi di chimica, li abbandona per dedicarsi alla sua vocazione: la pittura.Nel 1913 si iscrive all'Accademia delle Belle Arti di Bologna. Ne esce due anni più tardi, ricevendo il gran premio del Ministero dell'Istruzione Pubblica. Fa amicizia con Morandi, Licini, Sepo, suoi compagni di corso. Personalità riservata, vive isolato dagli ambienti artistici e decide di partire per il lungo viaggio che gli permetterà la realizzazione dei suoi sogni. Espone al Salon des Artistes Indépendantes, al Salon D'Automne, al Salon des Tuileries. La sua opera lineare e plastica viene notata immediatamente dalla critica. Nascono le sue opere maggiori degli anni venti-trenta. Espone ed organizza mostre nei più importanti spazi pubblicitari di Francia e Italia. Tozzi continua fino alla morte l'intensa attività artistica; le sue opere vengono acquistate dai musei: Grenoble - Parigi - Roma - Atene - Berlino - Berna - Budapest - Ginevra - Lione - Mannheim - Mosca - San Paolo. Dal governo francese gli viene conferita la "Legion d'Onore". Nel 1988 viene pubblicato dalla "Giorgio Mondadori Editore" il "Catalogo Ragionato Generale dei Dipinti di Mario Tozzi", opera in due volumi curata da Marilena Pasquali in stretta collaborazione con la figlia Francesca Tozzi e lo "Studio Tozzi" di Foiano della Chiana (Arezzo) nella persona del prof. Tiezzi.

3 oggetto(i)

per pagina

3 oggetto(i)

per pagina