Gennaro Barci

Gennaro Barci comincia a dipingere nel 2006, orientando da subito il suo interesse verso la gestualità pittorica.
Nel 2009 comincia ad utilizzare il metacrilato come supporto per dipingere: un materiale perfettamente trasparente e potenzialmente formabile attraverso una fonte di calore. Decide quindi di provare a modellare il supporto dipinto, che diventa la materia con cui disegnare lo spazio.
Nel 2011 entra in contatto con il Metaformismo della Prof.ssa Giulia Sillato, che lo porta a comparire in una serie di prestigiose rassegne espositive in luoghi come il Chiostro del Bramante a Roma, il Palazzo dei Giureconsulti di Milano, il Palazzo della Gran Guardia a Verona, accompagnate da importanti pubblicazioni edite da case come la Mazzotta o la Mondadori. Sempre nel 2011 pubblica un secondo scritto nel volume "Il Metaformismo", edito da Mondadori e redatto dalla Prof.ssa Giulia Sillato.
Nel 2014 pubblica il suo enunciato programmatico sulla Seconda Forma.

8 Prodotti/o

per pagina

8 Prodotti/o

per pagina